L’andrologia (dal greco ανηρ: uomo e λόγος: discorso) è la branca della medicina che focalizza i propri studi sulla salute maschile, con riferimento alle disfunzioni dell’apparato riproduttore e urogenitale.

L’andrologia è diventata una disciplina a sé stante solo dalla fine degli anni sessanta, principalmente grazie all’opera del dermatologo tedesco C. Schirren, che fondò un giornale specializzato sull’argomento (intitolato prima Andrologie e successivamente Andrologia pubblicato per la prima volta nel 1969.5

Oggi l’andrologo si occupa delle patologie dell’apparato genitale maschile e in particolare di fertilità e sessualità (disturbi dell’erezione, disturbi dell’eiaculazione e dell’orgasmo. alterazioni del pene,…).

Normalmente l’andrologo è un Urologo o un Endocrinologo, ma l’andrologia è una specialità tipicamente multidisciplinare.  Per questo motivo il Dr. Del Noce si avvale in studio di uno staff in cui sono presenti le figure dello Psichiatra Sessuologo, dello Psicologo Sessuologo, dell’Endocrinologo Andrologo, del Ginecologo e del Chirurgo Plastico.

Già dai primi anni ’90, quando ha iniziato la sua attività in ospedale si è sempre occupato di Andrologia, pubblicando diversi lavori. E’ stato responsabile dell’Andrologia nel reparto di Urologia dell’Ospedale Mauriziano di Torino. Nel 2007 è diventato responsabile Andrologo presso il Promea, che è il centro per la fecondazione assistita più sviluppato in Piemonte e tra i primi centri in Italia.

Ha conseguito un Master Europeo in chirurgia andrologica, un Master Universitario in Andrologia e un diploma di Consulente Sessuologo.

Per quanto riguarda gli interventi chirurgici andrologici che esegue si segnala che è stato tra i primi in Italia (1996) ad eseguire la correzione del varicocele con la tecnica di Tauber (sclerotizzazione delle vene spermatiche per via anterograda), che permette l’utilizzo della sola anestesia locale con ricovero di sole 3-4 ore. Ha all’attivo una importante casistica di correzione di curvature peniene.

Nel centro di fecondazione dove lavora esegue regolarmente interventi di recupero di spermatozoi dal testicolo nei pazienti azoospermici, utilizzando anche tecniche microchirurgiche (MicroTESE).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *